Napolitano al Quirinale: perché tutti contenti

Napolitano al termine di una vera e propria bagarre, è ancora una volta Presidente della Repubblica italiana, ma come è andata veramente?

napolitano

Finalmente questo pover uomo di Napolitano era riuscito a sedersi davanti alla TV sulla poltrona di casa sua con i piedi sul puff in canottiera con il telecomando in una mano in cerca delle previsioni meteo e la schedina del Bingo nell’altra, quando… ecco il telefono che inizia a squillare e da lì il buon Giorgio credo sia stato combattuto fra sé e sé: sacramentare per il riposo atteso 87 anni e subito dopo interrotto da un’accozzaglia di incapaci in malafede in atteggiamento supplicante per il suo ritorno, oppure godere di un senso di rivalsa nei confronti di coloro che lo hanno disprezzato in questi anni? A me piace pensarlo semplicemente contento e onorato di servire ancora una volta il suo Paese ansimante e bisognoso di lui. E così niente meteo, o bingo, niente bocciofila o partite a briscola..l’Italia lo ha richiamato e lui ha risposto commosso come un vero uomo d’onore…. un lusso da quelle parti.

Immagino che anche Bersani sia contento perché con la storia dei traditori è riuscito a trovare la scusa adatta per dimettersi ed evitare così di cadere da lì a poco alla prima decisione operativa a causa di una fragilissima coalizione divisa fra Bersaniani e Renziani i quali a mio parere non hanno mai accettato la sconfitta in fase di elezioni primarie. Non c’è tattica che tenga, per quanto scellerata, di fronte a dei palesi tradimenti i quali però rappresentano un’ottima occasione per scaricare il barile divenuto di colpo troppo pesante. La sua vera sconfitta è avvenuta durante le elezioni politiche quando volendo, contro Berlusconi avrebbe potuto trionfare anche con il suo criceto ammaestrato

Renzi se non è proprio contento (forse), di certo non si butta da un ponte, visto che ora il principale avversario per la leadership del partito è finito male. Come Berlusconi farà finta di essere costretto a diventare segretario del PD per il bene comune, però vorrà entrare solo alle sue condizioni con una vera rivoluzione agli occhi dell’elettorato e nessuno avrà il coraggio e il potere per contraddirlo. Renzi in teoria non può mandare il tutto più a fondo di così come è ora e quindi avrà un compito piuttosto agevole. Probabilmente fra un po’ di tempo indicherà questo PD come irrecuperabile e ne fonderà uno tutto nuovo dalle “ceneri buone” di quello vecchio. Chissà quanti di quei 101 vili che hanno tradito di nascosto una parola data, fanno parte del suo seguito…UPS! Scusate l’ho detto… ma in fondo non credo di essere l’unico a pensarlo.

Grillo è contentissimo perché subito dopo la grande ascesa del M5S, i suoi seguaci hanno iniziato a credere di essere politici competenti e così hanno iniziato a collezionare figuracce in sequenza.. Ora invece Beppe potrà urlare che lo aveva detto e che sta mandando tutti a casa. E dunque alle prossime elezioni  prenderà un’altra carrettata di voti provenienti dalle macerie del centro sinistra deluso (confido che la migrazione ex Bersaniana vada più verso di lui e Renzi piuttosto che da Berlusconi, ma non mi faccio illusioni vista l’esperienza con il tentativo Marini)

Berlusconi… vede il suo principale avversario sfaldarsi nella propria slealtà verso se stesso e nella propria incompetenza, Anche lui risalirà la china alle prossime elezioni perché gli indecisi che lo avevano mollato, hanno (come quasi tutti) la memoria corta e lui di tempo ne ha avuto eccome per far dimenticare loro le sue colpe. Beh questa sua foto spiega tutto… direi che è abbastanza contento.

QUIRINALE: BERLUSCONI VOTA E RIUNISCE BIG ALLA CAMERA

E’ Contento Maroni, protagonista di uno pseudo partito senza cultura… per loro probabilmente non cambierà nulla e verranno lasciati a urlare “Prima il nord!”… probabilmente non si sono neanche accorti di quello che sta succedendo in questi giorni.

Alla fine quindi perché agitarsi se ognuno dei protagonisti di questo periodo storico segnato da un vero “Romanzo Quirinale” cade in piedi? Diciamo grazie a Napolitano e andiamo avanti! Ah già i cittadini… va beh, dettagli.

 

Commenta

Questa voce è stata pubblicata in Pensieri miei e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.